rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca Talamona

Arrestato per droga in Bassa Valle verrà rimpatriato in Marocco

Dopo 4 mesi nel carcere di Sondrio il marocchino verrà espulso dall'Italia

Un giovane marocchino verrà rimpatriato dopo esser stato arrestato durante un controllo finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive della Bassa Valle. Era il 4 agosto scorso quando il ragazzo, insieme ad un connazionale, veniva intercettato dai carabinieri sulla SS 38, nel territorio comunale di Talamona, a bordo di un’autovettura. Durante la perquisizione i militari avevano trovato, nascosti nel vano motore, 50 grammi di cocaina.

Entrambi erano risultati, inoltre, privi di titolo di soggiorno sul territorio nazionale, oltre che sprovvisti di documenti di identificazione. Già nel maggio del 2021 il marocchino era stato denunciato dal commissariato di polizia "Mecenate" di Milano per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. 

Scarcerazione

Dopo 4 mesi nella casa circondariale di Sondrio, nella giornata di martedì 18 ottobre, l'accusato è stato scarcerato. Come fanno sapere dalla questura del capoluogo, "la scarcerazione è avvenuta a seguito di sostituzione della custodia cautelare in carcere con il divieto di dimora in Provincia di Sondrio, disposto in conseguenza all’intervenuto accordo tra le parti sull’applicazione della pena di anni 2 e mesi 6 di reclusione".

"Nei confronti dello straniero è stato quindi emesso Decreto di Espulsione dal Prefetto di Sondrio, a seguito del quale il Questore di Sondrio ha disposto il trattenimento presso il CPR 'Corelli' di Milano in attesa di una esatta identificazione ai fini dell’allontanamento effettivo dal territorio nazionale" conclude la nota della polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per droga in Bassa Valle verrà rimpatriato in Marocco

SondrioToday è in caricamento