Valchiavenna: riaperta la SS 36 a Samolaco

Dopo il miglioramento meteo e l'intervento di Anas la circolazione è tornata regolare. Si dovrà ancora attendere per il tratto di San Giacomo Filippo visto che la montagna continua a franare

La frana nel territorio comunale di San Giacomo Filippo

È stata ristabilita la viabilità lungo la statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” a Samolaco, in località Somaggia, in seguito all’esondazione del torrente vicino alla sede stradale. L’esondazione ha causato l’allagamento della carreggiata per un tratto di alcune decine di metri che è stato ripulito una volta defluita l’acqua.

Prosegue inoltre l’attività del personale su strada e dei tecnici Anas, in collaborazione con il geologo incaricato dalla Comunità Montana della Valchiavenna e le Forze dell’Ordine, tra Chiavenna, al km 121,400, e Passo Spluga, al km 149,500, dove l’intensa ondata di maltempo ha provocato smottamenti e franamenti di materiale dai versanti prossimi alla statale. Precisamente la frana è caduta nel territorio comunale di San Giacomo Filippo, all'interno della frazione di Bette.

Si segnalano, in particolare, movimenti franosi a San Giacomo Filippo, Campodolcino e Madesimo, con caduta su strada di detriti di piccole dimensioni in tratti saltuari tra località Corti, nel comune di Campodolcino, ed il Passo Spluga. La viabilità è temporaneamente deviata.

Gli interventi di bonifica sono condotti da 4 squadre dotate di pale meccaniche, impegnate senza sosta nella rimozione del materiale dalla statale per consentire il ripristino della circolazione nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce nel burrone con il mezzo da lavoro che lo travolge: grave operaio valtellinese

  • Galbusera piange Franco Giandonati, storico manager del "Mago G"

  • Morbegno, cade dalla bici e si frattura una spalla

  • Solleva il cervo appena abbattuto ma si sbilancia cadendo nel dirupo: cacciatore perde la vita

  • Incidente stradale a Poggiridenti, grave un uomo

  • Denunciato pusher morbegnese nel "bosco della droga" tra Molteno e Bulciago

Torna su
SondrioToday è in caricamento