Cronaca

Valchiavenna: riaperta la SS 36 a Samolaco

Dopo il miglioramento meteo e l'intervento di Anas la circolazione è tornata regolare. Si dovrà ancora attendere per il tratto di San Giacomo Filippo visto che la montagna continua a franare

La frana nel territorio comunale di San Giacomo Filippo

È stata ristabilita la viabilità lungo la statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” a Samolaco, in località Somaggia, in seguito all’esondazione del torrente vicino alla sede stradale. L’esondazione ha causato l’allagamento della carreggiata per un tratto di alcune decine di metri che è stato ripulito una volta defluita l’acqua.

Prosegue inoltre l’attività del personale su strada e dei tecnici Anas, in collaborazione con il geologo incaricato dalla Comunità Montana della Valchiavenna e le Forze dell’Ordine, tra Chiavenna, al km 121,400, e Passo Spluga, al km 149,500, dove l’intensa ondata di maltempo ha provocato smottamenti e franamenti di materiale dai versanti prossimi alla statale. Precisamente la frana è caduta nel territorio comunale di San Giacomo Filippo, all'interno della frazione di Bette.

Si segnalano, in particolare, movimenti franosi a San Giacomo Filippo, Campodolcino e Madesimo, con caduta su strada di detriti di piccole dimensioni in tratti saltuari tra località Corti, nel comune di Campodolcino, ed il Passo Spluga. La viabilità è temporaneamente deviata.

Gli interventi di bonifica sono condotti da 4 squadre dotate di pale meccaniche, impegnate senza sosta nella rimozione del materiale dalla statale per consentire il ripristino della circolazione nel più breve tempo possibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valchiavenna: riaperta la SS 36 a Samolaco

SondrioToday è in caricamento