rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Maggiore presidio del territorio

Più Polizia e Carabinieri in Bassa Valle contro le rapine

Il fenomeno è certamente preoccupante, ma non riconducibile a forme di criminalità organizzata: per questo, pur intensificando i controlli, Forze dell'Ordine e sindaci dei Comuni interessati invitano a evitare allarmismi

Dopo i numerosi casi di rapina che hanno interessato vari Comuni della Bassa Valle, oggi si è tenuta, sul tema, una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal Prefetto Salvatore Rosario Pasquariello e a cui hanno preso parte, oltre i componenti ordinari, anche i sindaci dei Comuni di Andalo, Delebio, Dubino, Morbegno, quest’ultimo con il vice comandante della Polizia Locale, e Piantedo.

La situazione

Nel corso della riunione è stato sottolineato come, da un lato, per prevenire ulteriori fatti criminosi, avverrà un rafforzamento di tutte le attività di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine e verranno portati avanti gli approfondimenti di carattere investigativo volti all’individuazione dei responsabili che, però, necessitano dell’idonea tempistica potendo non coincidere con l’immediato bisogno di sicurezza avanzato dalla cittadinanza; d'altro canto, è stato fatto presente che gli eventi di cui si tratta non sono riconducibili a forme organizzate delinquenziali ma, con ogni probabilità, all’azione di uno o più soggetti agenti in proprio.

Proprio per questo motivo, la considerazione comune svolta nel corso della riunione è stata quella di attribuire alla vicenda, che sicuramente merita la dovuta attenzione sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, la giusta dimensione in termini reali e fattuali evitando eccessivi allarmismi.

Le richieste dei sindaci

I sindaci intervenuti, unendosi alle considerazioni svolte dalle Forze dell’Ordine e prendendo atto del contesto descritto in riferimento all’argomento trattato, hanno formulato congiunte richieste volte a livello preventivo a un’ulteriore e maggiore presenza di operatori appartenenti alle Forze di Polizia sui territori di rispettiva pertinenza in modo da poter contrastare soprattutto i concomitanti fenomeni presenti dello spaccio di sostanze stupefacenti e dell’immigrazione illegale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più Polizia e Carabinieri in Bassa Valle contro le rapine

SondrioToday è in caricamento