rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Ieri a Milano

Rapina una filiale della Banca Popolare di Sondrio: "Devo mantenere mio figlio"

E' accaduto a Milano, in via Farini, nel primo pomeriggio di lunedì. L'uomo, che era appena uscito dal carcere, ha poi fatto perdere le sue tracce

Èentrato in banca e ha detto di voler aprire un contro. Poi, quando si è trovato da solo col direttore, ha tirato fuori un paio di forbici e gli ha detto: "Sono appena uscito dal carcere e mi servono 5mila euro per mantenere mio figlio di 14 anni". Quando gli hanno spiegato che per ragioni tecniche poteva averne solo 3mila, lui si è accontentato e infine si è dato alla fuga.

L'insolita rapina, come raccontano i colleghi di MilanoToday, è avvenuta nel pomeriggio di lunedì 22 agosto, verso le 12, alla Banca popolare di Sondrio di via Farini 47, zona Isola, dove è intervenuta la polizia di Stato. In base a quanto ricostruito, il rapinatore - che sarebbe un uomo di circa 50 anni, italiano e con un leggero accento del Sud - è entrato con indosso una mascherina chirurgica e ha detto alla cassiera di essere interessato all'apertura di un conto corrente. 

Poco dopo, il 50enne è stato fatto accomodare nell'ufficio del direttore e a quel punto ha estratto le forbici minacciandolo e sostenendo che gli servissero 5mila euro per il figlio 14enne. Il dipendente gli ha risposto che sarebbe riuscito a prelevarne al massimo 3mila per ragioni di temporizzazione del bancomat e che comunque ci sarebbero voluti diversi minuti. A quel punto l'uomo ha acconsentito e nell'attesa ha parlato tranquillamente con il direttore. Poi si è fatto consegnare il denaro e ha sottratto anche una busta con all'interno una cinquantina di euro in moneta. Verso le 12.30 è uscito dalla filiale e si è allontanato lungo via Galli, in direzione via Valtellina. Quando è arrivata la polizia di lui non vi era più alcuna traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina una filiale della Banca Popolare di Sondrio: "Devo mantenere mio figlio"

SondrioToday è in caricamento