menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusi e molestie, prete accusato dalle Iene

Il sacerdote al centro dello scandalo prestava la sua opera in Valtellina, proprio presso l’Opera Don Folci di Colorina.

Il servizio è andato in onda domenica sera su Italia 1

Sono molto pesanti le accuse rivolte da almeno due giovani nei confronti di un sacerdote 25enne nato a Chiavenna ( ma che ha trascorso l’infanzia a Lanzo d’Intelvi) per poi trasferirsi a Città del Vaticano per frequentare il Preseminario San Pio X in Vaticano. E proprio il preseminario, dove vengono formati i chierichetti a servizio del Papa, stando alle accuse mosse da due giovani intervistati da «Le Iene», sarebbe stato lo scenario di abusi e molestie sessuali. 

La nota della Diocesi

“Con il presente comunicato la Diocesi di Como intende esprimere alcune osservazioni in relazione al servizio della trasmissione televisiva “Le Iene”, andato in onda domenica 12 novembre 2017 su Italia 1, avente quale titolo: “Hanno abusato di me in Vaticano”.
In merito ai rilievi mossi nei confronti di un seminarista, oggi sacerdote incardinato nella Diocesi di Como, si ritiene doveroso precisare quanto segue.
La Diocesi, come già anticipato in forma scritta alla redazione de “Le Iene” e alla direzione di Italia1, in base agli elementi in suo possesso, si attiene alla correttezza dell’iter di valutazione dell’idoneità al sacerdozio del suddetto seminarista, il quale ha compiuto a Roma il proprio percorso formativo, valutato positivamente dalle autorità a questo preposte.
Le accuse mosse sono già state oggetto di accertamento da parte delle competenti sedi ecclesiastiche: i Superiori canonici hanno osservato e valutato la persona e la sua condotta.
Il Vescovo di Como, preso atto dell’esito di predetta indagine, di tutte le valutazioni sulla personalità e sul cammino vocazionale del seminarista e, dopo aver ritualmente compiuto quanto di propria spettanza, ha ordinato presbitero questo giovane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento