rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Livigno

La ditta di Livigno con la pompa di gasolio abusiva

La scoperta della guardia di finanza in un magazzino: si indaga sull'origine del carburante

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Sondrio, nel corso di un controllo in materia di lavoro, hanno rinvenuto e sequestrato un impianto di distribuzione di carburante abusivo, trovato all’interno di un magazzino di una società di trasporti di Livigno, utilizzato per il rifornimento dei propri automezzi.

L’impianto, costituito da una pompa erogatrice con conta-litri collegata mediante tubatura sotterranea ad una cisterna interrata nel piazzale antistante allo stabile, è risultato sprovvisto dell’autorizzazione del Comune e del certificato di prevenzione incendi dei vigili del fuoco e, pertanto, particolarmente pericoloso per l’incolumità e la sicurezza degli autotrasportatori e per i residenti nella zona.

Il responsabile della società è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Sondrio. Sono in corso ulteriori accertamenti sul carburante rinvenuto al fine di verificare se la colorazione rossa riscontrata sia riconducibile all’utilizzo di gasolio agevolato, quello solitamente utilizzato per il riscaldamento, anziché per autotrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ditta di Livigno con la pompa di gasolio abusiva

SondrioToday è in caricamento