rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Oggi pomeriggio / Piuro

Costa caro a due turisti un selfie alle cascate dell'Acquafraggia

I due sono entrati in zona protetta e area di divieto, ma sono stati notati e pagheranno le conseguenze della loro "bravata"

Sprezzanti del pericolo e dei rischi che le loro azioni hanno comportato sicuramente per loro stessi e che avrebbero potuto comportare anche per altri, e incuranti di regole e divieti, due turisti sono entrati nell'area protetta e, per l'appunto interdetta alla presenza delle persone, delle cascate dell'Acquafraggia e, in costume, si sono messi in bella posa per un selfie.

Peccato, però, che le loro azioni siano state notate da molti cittadini, compreso il sindaco di Piuro Omar Iacomella che, a sua volta, ha postato gli scatti che ritraevano i due trasgressori sul proprio profilo Facebook. Non soltanto questo, però, visto che, soprattutto, il primo cittadino della località valchiavennasca ha allertato le forze dell'Ordine.

Dopo gli scatti, dunque, i due turisti hanno trovato ad attenderli una (per loro) sgradita sorpresa, ma soprattutto, in base al regolamento vigente (anche quello postato dal sindaco Iacomella) dovranno pagare una sanzione pecuniaria di 500 euro a testa. 

"Questi sono scatti che arrivano or ora dalle cascate. In molti ci state segnalando la presenza di due persone in area protetta e in zona di divieto. - così ha scritto Iacomella sul suo profilo - Con le pattuglie li stiamo gentilmente aspettando. Una furbata che costerà 500 euro a testa a questi simpatici avventori...che non sanno del rischio che stanno correndo per la loro incolumità!".

cascate 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa caro a due turisti un selfie alle cascate dell'Acquafraggia

SondrioToday è in caricamento