Tragedia in Val Belviso, pescatore annega alla diga di Frera

I sommozzatori dei vigili del fuoco giunti da Milano non hanno potuto fare altro che portare a riva il corpo esanime

Immagine d'archivio

Erano circa le ore 13 di oggi, lunedì 27 luglio 2020, quando, per cause ancora da chiarire un pescatore di 70 anni di Morbegno ha perso la vita affogando nel lago artificiale della Val Belviso creato dalla diga di Frera. A dare l’allarme un altro pescatore preoccupato dalla sparizione improvvisa del compagno.

Sul luogo della tragedia i sommozzatori dei vigili del fuoco giunti da Milano coadiuvati dai colleghi del distaccamento di Tirano non hanno potuto fare altro che portare a riva il corpo esanime. Sul posto anche il Soccorso alpino della VII Delegazione di Valtellina oltre che i carabinieri di Teglio e l’elicottero dell’Elinucleo dei vigili del fuoco da Malpensa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Fusine, si cerca nell'Adda una 50enne scomparsa da casa

  • Ore di apprensione a Chiavenna: si cerca la signora Paolina

  • In auto con la droga insieme al loro neonato di 5 mesi: denunciati due giovani di Sondalo

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento