rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Lunedì da incubo

Persone sui binari e sassi contro i treni: ritardi biblici sulla Tirano-Milano

Si è aperta nel peggiore dei modi la settimana per i pendolari valtellinesi e lecchesi

Si è aperta nel peggiore dei modi la settimana per chi viaggia in treno sulla linea Tirano-Milano: a causa di persone che camminavano lungo i binari e che, secondo quanto riferito anche dal capotreno del convoglio 2813 (partito da Sondrio alle 5,30), avrebbero anche lanciato sassi contro i treni stessi all'altezza della stazione di Carnate-Usmate, la circolazione ferroviaria è rimasta bloccata per circa due ore, dalle 6 alle 8 di questa mattina.

A Carnate-Usmate è intervenuta la polizia, per liberare i binari e far cessare gli atti vandalici: intanto, proprio il treno 2813, partito da Sondrio alle 5,30 è stato fatto fermare per circa 50 minuti alla stazione di Calolziocorte prima di riprendere la sua marcia verso Milano dove è arrivato con un'ora di ritardo.

Ovviamente, il treno 2813 non è stato l'unico a subire ritardi o limitazioni di percorso: il treno partito alle 6,20 da Milano Centrale per Tirano, infatti, è arrivato a Sondrio e poi sostituito da un bus nell'ultima tratta valtellinese del percorso; stessa sorte per il treno 2816, partito da Milano Centrale per la Valtellina già con 40 minuti di ritardo e limitato a Sondrio. Anche il treno delle 9,20 dal capoluogo meneghino ha accusato mezzora di ritardo già prima della sua partenza.

Anche i treni delle 9,08 e delle 11,08 che, da orario ufficiale sono in partenza da Tirano, in realtà oggi sono partiti e partiranno da Sondrio, venendo sostituiti da un servizio autobus per la loro prima tratta.

La circolazione ferroviaria è ora in fase di normalizzazione, ma persistono comunque i disagi e i ritardi visto quanto accaduto nelle prime ore di questa mattina a Carnate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Persone sui binari e sassi contro i treni: ritardi biblici sulla Tirano-Milano

SondrioToday è in caricamento