menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palù, cade e si rompe un braccio: "Voglio ringraziare i soccorritori"

Dida Ponti ha voluto fare qualcosa che generalmente nessuno fa: ringraziare i propri soccorritori

E' scivolata sul ghiaccio rompendosi un braccio mentre percorreva il sentiero che porta al lago Palù, in Valmalenco ed è stata soccorsa dagli uomini del Soccorso Alpino per poi essere trasportata in ospedale con l'ambulanza. E fino a qui sembrerebbe una delle solite notizie, ma Dida Ponti, la sfortunata vittima dell'incidente, a distanza di qualche giorno, ha voluto fare qualcosa che generalamente nessuno fa: ringraziare i propri soccorritori.

 "Vorrei semplicemente - ha scritto Dida Ponti -  sottolineare l'ECCELLENTE assistenza che ho avuto.
A cominciare dal Soccorso Alpino (immenso Marco!)
I Volontari dell'Ambulanza.
Il Personale Medico e Paramedico dell'Ospedale di Sondrio: Pronto Soccorso, Radiologia ed Ortopedia.
Professionalità ed umanità ai massimi livelli.
A tutti, indistintamente, va la mia riconoscenza ed un GRAZIE grande così!" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lupi in Valtellina e Valchiavenna, è polemica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento