menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Morbegno, Borromini: "Regione sempre attenta al territorio, le soluzioni si trovano"

Il presidente della Comunità Montana di Morbegno interviene sulla questione legata al pronto soccorso

«Quando c’è un governo regionale attento al territorio, sensibile alle sue istanze, aperto al confronto, le soluzioni si trovano sempre, anche in un settore particolarmente problematico qual è quello della sanità. Essendo costantemente in contatto con i vertici regionali, ho sempre ricevuto ampie rassicurazioni e non ho mai avuto il minimo dubbio sulla tutela degli interessi dei cittadini. Le politiche regionali hanno questo obiettivo, compatibilmente con i provvedimenti del ministero della Salute e tenendo conto delle risorse stanziate a livello statale che continuano a diminuire».

Il presidente della Comunità Montana di Morbegno Christian Borromini interviene sulla questione legata al pronto soccorso dell’ospedale cittadino dopo che la Regione Lombardia, con il sottosegretario alla Presidenza Ugo Parolo e il presidente della commissione Sanità Fabio Rolfi, ne ha garantito l’apertura 24 ore su 24.

«Quello che sta avvenendo in altre Regioni, per effetto di provvedimenti ministeriali - conclude il presidente Borromini - in Lombardia non si verifica perché la razionalizzazione è al servizio dei cittadini, non il contrario. L’alta qualità degli interventi e delle prestazioni è sempre garantita nell’ambito dei servizi sanitari e la vicenda del pronto soccorso di Morbegno non ha fatto altro che confermare la vicinanza dei vertici regionali al nostro territorio e il loro impegno nella valorizzazione della sanità di montagna».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento