menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Omicidio al Parco Litta (Foto Guarino/MilanoToday)

Omicidio al Parco Litta (Foto Guarino/MilanoToday)

Omicidio a Milano, Aprica sotto choc

Marilena Negri era originaria della nota località turistica

Aprica sotto choc per l'omicidio di Marilena Negri

Aprica sotto choc per la tragica morte, avvenuta nella mattinata di ieri, giovedì 23 novembre, di Marilena Negri, 67 anni, originaria della località turistica, ma da anni residente a Milano.

Il corpo della donna è stato ritrovato vicino a una panchina non lontano da uno degli ingressi e presentava una profonda ferita alla gola.

Sgozzata in un parco di Milano

Ogni giorno - raccontano i colleghi di MilanoToday - iniziava la sua mattinata sempre allo stesso modo. Si vestiva, usciva di casa verso le 7 e secondo chi la conosceva bene portava la sua Liz a passeggiare nel parco. Lo stesso ha fatto venerdì, quando qualcuno però l'ha affrontata e colpita, probabilmente per rapinarla, lasciandola poi agonizzante a terra. Da lì, dal selciato di un vialetto all'interno di villa Litta a Milano, Marilena Negri non si è mai più alzata. La sua vita è stata spezzata a sessantasette anni all'interno del parco simbolo di Affori, dove tutti sapevano chi era e dove tutti la incontravano sempre con il suo inseparabile beagle.

Ecco chi era Marilena Negri

Marilena Negri era la cognata di Carla Cioccarelli, ex sindaco di Aprica ed ex presidente del Bim e sorella di Marco Negri, storico maestro delle scuole primarie di Aprica e stimato ex presidente della sezione del Cai. La notizia ha fatto il giro della località in un battibaleno creando sconforto e indignazione per quanto accaduto.

Clicca qui per vedere le foto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento