Cronaca

Olimpiadi Invernali 2026, Pinna: "L'intera Valtellina potrebbe essere da Medaglia d'Oro"

Il commento del Direttore del Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco

"Una candidatura organica delle potenzialità specialistiche e turistiche di tutta la Valle dovrebbe essere il primo e più forte interesse, ancor più di spunti territoriali".

"La Valmalenco e il suo park dell'Alpe Palù- ha commentato Roberto Pinna, Direttore del Consozio Turistico di Sondrio e Valmalenco - sono dalle Grand Finals FIS del 2008 un riferimento mondiale per lo Snowboard e lo Freestyle Ski. Discipline spettacolari ed emergenti, i cui Responsabili internazionali hanno da sempre riconosciuto qui una location ideale, conformata dalla natura come un'arena che concentra e valorizza agli occhi del pubblico lo svolgimento delle gare. I sette Mondiali Juniores delle due specialitità, le quattro gare di Coppa del Mondo e le numerose gare di Coppa Europa qui ospitate, che hanno visto crescere nel tempo quelli che sarebbero diventati gli Azzurri dominatori di questa stagione alle ultime Olimpiadi e i loro maggiori contendenti internazionali, sono il frutto di un contesto coeso e specializzato, che ha esportato le proprie competenze e potenzialità nel cuore dell'Area Expo di Milano, per dare vita a 'BigAir and the City', city event dedicato allo snowboard e al Freestyle Ski ultima tendenza degli sport invernali".

Olimpiadi invernali 2026, Livigno lancia la sua candidatura e sfida Milano e Torino

Capacità organizzative sulle piste, organizzazione nella logistica e nella ricettività, unione di intenti tra operatori privati e Amministrazioni locali e comprensoriali, un capoluogo di Provincia a pochi  kilometri dagli impianti, sono infine ma non ultime, condizioni fertili e garanti di un approccio ai grandi eventi come obiettivo di lungo termine e non evento spot per il comprensorio Malenco.

"Per questo crediamo che la Valmalenco possa rappresentare un valore aggiunto che potrebbe dare concretezza alle aspirazioni olimpiche dell'Alta Valle, delineando una candidatura che parli di Valtellina: i poli specializzati per le discipline sportive sarebbero uniti da quel fondovalle ricco di produzioni tipiche e paesaggi unici, che diventerebbe a sua volta protagonista dell'evento come della sua comunicazione. Se vogliamo ragionare in grande, ampliamo lo sguardo per far nascere davvero un grande progetto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi Invernali 2026, Pinna: "L'intera Valtellina potrebbe essere da Medaglia d'Oro"

SondrioToday è in caricamento