Dubino, serve ai clienti calici di vino in barba al Dpcm: bar chiuso

Da normativa si può acquistate solo d’asporto al fine di limitare il più possibile i contatti tra venditore ed acquirente ed altri avventori

Nella giornata di lunedì 8 novembre nel corso delle attività finalizzate alla verifica del rispetto della normativa volta a prevenire la diffusione del COVID-19, i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Delebio hanno eseguito un controllo presso un bar di Nuova Olonio, frazione del comune di Dubino, dove era stata notato un cliente che, sorseggiando del vino appena servito dal gestore, si intratteneva a chiacchierare con quest’ultimo.

Vista la scena, i militari hanno approfondito il controllo verificando che, verosimilmente, la violazione non era un caso isolato, in quanto sul posto sono stati rinvenuti anche numerosi bicchieri usa e getta vuoti, probabilmente utilizzati da altri avventori che avevano consumato bevande che, da normativa, possono essere acquistate solo per l’asporto al fine di limitare il più possibile i contatti tra venditore ed acquirente ed altri avventori.

Sia il gestore del bar che il cliente sono stati sanzionati e per il pubblico esercizio è scattata anche la sanzione accessoria della sospensione temporanea dell’attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Nonna Maria, la valtellinese di ferro: a 101 anni ha sconfitto due volte il covid (e la Spagnola)

Torna su
SondrioToday è in caricamento