rotate-mobile
Venerdì, 24 Giugno 2022
La nota

Perquisizioni in provveditorato: "Irregolarità nelle nomine dei docenti"

In una nota del Procuratore Piero Basilone i dettagli delle indagini e delle contestazioni al dirigente dell'Ufficio scolastico territoriale Fabio Molinari

Emergono nuovi dettagli sulle indagini in corso da parte della Procura della Repubblica di Sondrio sull'Ufficio scolastico territoriale e in particolare sulla figura del dirigente Fabio Molinari. Dopo le perquisizioni effettuate dagli uomini della Guardia di Finanza nella sede del provveditorato, infatti, il Procuratore Piero Basilone ha diffuso una nota in cui evidenzia i motivi del decreto di perquisizione emesso nei confronti proprio di Molinari e dell'attività svolta dalle Fiamme Gialle.

Le contestazioni

"Il procedimento trae spunto da un esposto - scrive Basilone - presentato alla Procura di Sondrio per fatti risalenti al 2021 e riguardanti asserite irregolarità nelle nomine di docenti". Contestazioni che, in queste fasi dell'indagine, sono ancora da verificare, ma che hanno già portato, nell'attività svolta negli ultimi giorni nei locali dell'Ufficio scolastico territoriale, all'acquisizione di molti documenti e di altrettante dichiarazioni di persone informate su fatti, come precisato sempre nella nota del Procuratore Basilone.

"Siamo in una fase di verifica - prosegue il Procuratore - dell'eventuale sussistenza di ipotesi di reato di induzione indebita nei confronti di personale dirigenziale amministrativo di istituti scolastici facenti capo al dirigente, di peculato per alcune irregolarità di spesa consistenti nella non corretta indicazione, come spese di rappresentanza, di acquisti connotati da altre finalità e dell'utilizzo, infine, di fondi destinati all'attività didattica per la realizzazione di progetti".

Anche a Cremona

Tra l'altro gli esposti relativi ai presunti illeciti e irregolarità di Fabio Molinari sono due, visto che un secondo documento è stato presentato alla Procura della Repubblica di Cremona relativamente proprio a irregolarità compiute dal dirigente scolastico durante la sua permanenza in quella città lombarda.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perquisizioni in provveditorato: "Irregolarità nelle nomine dei docenti"

SondrioToday è in caricamento