Controlli serrati sulle piste dell'Aprica tra snowboarder senza casco nello snowpark e assuntori di droga

Tra i segnalati dai carabinieri anche un genitore sulla neve con i figli minori

I cani antidroga Grinder e Grom

Nel fine settimana appena trascorso, a cavallo tra febbraio e marzo 2020, i Carabinieri di Sondrio, coadiuvati dai Carabinieri del Nucleo Cinofili di Orio al Serio, in provincia di Bergamo, hanno svolto controlli nel comprensorio sciistico di Aprica, sui due impianti di risalita Magnolta e Palabione.

Grinder e Grom, i due cani antidroga, hanno segnalato più di 30 sciatori, 9 dei quali, 7 cittadini stranieri e due lombardi, trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti del tipo marijuana e hashish e, per questo, segnalati come assuntori alle competenti Prefetture. Tra i segnalati anche un genitore sulla neve con i figli minori. 

Mancanza di casco

Mentre i Carabinieri svolgevano attività antidroga all’ingresso degli impianti, sulle piste continuava il servizio di soccorso e vigilanza svolto dagli uomini in divisa, elevando, 3 contravvenzioni a sciatori che si trovavano all’interno dello snow-park senza indossare il casco di protezione.

Uno dei giovani segnalati è stato individuato mentre, affacciato alla terrazza di un rifugio, stava fumando uno spinello. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Violenza e minacce contro la fidanzata: denunciato 25enne

  • Sondrio, dà fuoco al palazzo comunale: preso grazie ad un cittadino coraggioso

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

Torna su
SondrioToday è in caricamento