Il mistero della mucca trovata morta con un proiettile in corpo

Il ritrovamento a Poschiavo nella mattinata di sabato 5 settembre

Il luogo del ritrovamento (Foto di Polizia cantonale)

Nella mattinata di sabato 5 settembre è stata ritrovata a Cavaglia, nel territorio comunale di Poschiavo, a pochi chilometri da Tirano, la carcassa di una mucca morta con in corpo un proiettile. Una pattuglia della Polizia cantonale e il guardiano della selvaggina poschiavino hanno ritrovato la mucca morta con la munizione conficcata in un fianco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai primi accertamenti è emerso che nella giornata di venerdì, proprio a Cavaglia, un cacciatore aveva sparato tre colpi con il suo fucile da caccia. La Polizia cantonale dei Grigioni ha avviato un’indagine per scoprire se esista un collegamento tra l'opera del cacciatore e l’abbattimento della mucca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Coronavirus, in Lombardia in arrivo più restrizioni: stop a sport amatoriali e lezioni a distanza alle superiori

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Coronavirus, ecco la nuova ordinanza di Regione Lombardia: più limitazioni per i bar e stop allo sport di contatto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento