rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
la scomparsa / Samolaco

Agroalimentare in lutto per la morte di Vincenzo Cornaggia

Era stato presidente del Consorzio di Tutela Bitto e Valtellina Casera Dop fino a pochi mesi fa

Grande cordoglio nel mondo agricolo-caseario della provincia di Sondrio per la scomparsa di Vincenzo Cornaggia. Sessantadue anni, profondo conoscitore del mondo caseario e imprenditore agricolo attento e appassionato, Cornaggia era stato presidente del Consorzio di Tutela Bitto e Valtellina Casera Dop (CTCB) per quattro mandati,  dal 2010 al 2022, mettendosi instancabilmente a disposizione fino all’ultimo per i suoi soci.

“Ci lascia una persona di estremo valore. Fondamentale è stato il suo contributo per il riconoscimento e la valorizzazione delle due Dop in questi anni. La sua passione per il lavoro e il suo esempio ci accompagneranno sempre" ha commentato Marco Deghi, successo di Cornaggia alla guida del CTCB.

Accorato anche il messaggio di cordoglio del sindaco di Chiavenna, Luca Della Bitta. "Ciao Vincenzo. Maestro umile, schietto e sincero. Mi hai insegnato molto. Con pazienza di fronte a chi provava a capire e valorizzare la grande famiglia degli agricoltori custodi del territorio che provavano ad essere ambasciatori nel mondo con le loro eccellenze. Hai amato la tua terra con le caratteristiche della nostra gente: lavoro, passione, semplicità. La Valtellina e la Valchiavenna piangono un amico, un figlio, una presenza. A Dio Vincenzo".

Le esequie si terranno nella mattinata di sabato 10 giungo, alle ore 10.30, presso la chiesa di Era, frazione di Samolaco in Valchiavenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agroalimentare in lutto per la morte di Vincenzo Cornaggia

SondrioToday è in caricamento