Tribunale di Sondrio in lutto, morto improvvisamente il cancelliere penale Claudio Moroni

Mercoledì 18 dicembre si terranno i funerali presso la chiesa parrocchiale di Fusine

Il cancelliere del Tribunale di Sondrio, Claudio Moroni, è morto, stroncato da un improvviso malore mentre si trovava a casa con la famiglia domenica 15 dicembre.

Colto probabilmente da un infarto Claudio Moroni, sondriese ma residente a Fusine, lascia la moglie Nadia ed i loro due figli, Stefano e Marco.

Grande lo sgomento presso il Palazzo di Giustizia di Sondrio dove Moroni ha lavorato per oltre 30 anni, prima come autista poi come cancelliere penale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le esequie si terranno mercoledì 18 dicembre, presso la chiesa parrocchiale di Fusine, alle ore 15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Lombardia in arrivo più restrizioni: stop a sport amatoriali e lezioni a distanza alle superiori

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Incidente mortale in Val Grosina, cade nel dirupo con il trattore: morto 53enne

  • Coronavirus, l'allarme dei medici e infermieri: «Se arriva la seconda ondata, la Lombardia non è pronta»

  • Coronavirus, ecco la nuova ordinanza di Regione Lombardia: più limitazioni per i bar e stop allo sport di contatto

  • Maxi truffa da 100mila euro, nei guai azienda agricola del Sondriese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento