rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Spari e morti nella fabbrica Mercedes della città gemellata con Sondrio

La tragedia nella città tedesca di Sindelfingen

Un tragico evento si è verificato questa mattina, giovedì 11 maggio, nella fabbrica della Mercedes Benz di Sindelfingen, cittadina tedesca del Baden Wuerttemberg gemellata con Sondrio dal 1962. Due dipendenti della fabbrica, entrambi 44enni, sono stati uccisi in una sparatoria. L'attentatore, un dipendente esterno di una società di logistica di 53 anni, è stato arrestato dalle forze dell'ordine intervenute sul posto.

Secondo i dipendenti presenti sul posto, i colpi di arma da fuoco sono stati esplosi nella zona dell'ufficio del caposquadra, causando la morte immediata di uno dei dipendenti. Il secondo dipendente, gravemente ferito durante l'attacco, è purtroppo deceduto in ospedale. Non dovrebbero esserci altri feriti nell'attacco.

Le forze dell'ordine hanno sequestrato l'arma utilizzata dal sospetto e sono in corso indagini per stabilire il motivo dell'attacco. Secondo quanto riferito dal giornale tedesco Bild, il sospettato sarebbe stato bloccato dagli addetti alla sicurezza dello stabilimento prima di essere arrestato dalla polizia. Sono in programma ulteriori indagini sul caso, tra cui l'interrogatorio del sospettato e l'ascolto dei dipendenti presenti nella fabbrica al momento dell'attacco.

L'evento ha provocato grande sgomento tra i dipendenti della fabbrica della Mercedes Benz di Sindelfingen e ha scosso la comunità locale. Le autorità tedesche hanno espresso la loro solidarietà alle famiglie delle vittime e stanno monitorando da vicino la situazione per garantire la sicurezza della zona e dei suoi abitanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari e morti nella fabbrica Mercedes della città gemellata con Sondrio

SondrioToday è in caricamento