rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Albosaggia

Albosaggia piange la prematura morte di Elisa Bormolini

La comunità si stringe attorno alla famiglia della giovane educatrice cinofila. Donati gli organi

Albosaggia piange la giovane Elisa Bormolini, stroncata all'età di 33 anni da un male improvviso. In tanti in queste ore si stringono attorno alla famiglia dell'educatrice cinofila, a mamma Giuliana e alla sorella Giulia, al papà Pierangelo, al fidanzato Lorenzo e a tutti i parenti. Il sindaco del paese orobico, Graziano Murada, ha voluto esprimere la vicinanza della comunità che rappresenta.

"Quando una giovane vita improvvisamente viene strappata ai suoi cari e ad un futuro tutto da costruire, gli interrogativi sulla nostra precarietà si fanno spazio nella mente. 'Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie' scriveva il grande poeta Ungaretti. Quella fragilità e incertezza che ci assale di fronte alla morte prematura di un giovane ci serva da monito e ci faccia riflettere sull'effimero della vita e sull'importanza di vivere ogni istante con gratitudine e consapevolezza", ha scritto il primo cittadino.

La famiglia ha deciso di donare gli organi. "Quest’ultimo gesto di amore di Elisa, che ha donato i suoi organi, sia unguento che consoli i suoi cari in questo difficile momento. A nome di tutta la comunità le più sentite condoglianze ai famigliari", ha aggiunto Murada. I funerali di Elisa si terranno sabato 20 aprile, alle ore 15, presso la Chiesa Parrocchiale di Albosaggia. Precedentemente, alle ore 14.30 sarà recitato il Santo Rosario. Alle esequie seguirà cremazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albosaggia piange la prematura morte di Elisa Bormolini

SondrioToday è in caricamento