menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Lorenzo Gambetta

Foto di Lorenzo Gambetta

Morbegno, a chi verranno assegnati i premi "Sportivo dell'anno" e "Una vita per lo sport" ?

Il prossimo primo giugno la cerimonia di assegnazione dei premi. Franzi:"Per quanto riguarda i premiati, dopo aver analizzato le candidature, posso anticipare che i riconoscimenti verranno attribuiti a un uomo e a una donna"

Con il deposito in Comune del verbale della riunione della commissione giudicatrice sono stati ufficialmente assegnati i premi “Sportivo dell’Anno” e “Una vita per lo sport” per l’anno 2017. I riconoscimenti vengono conferiti ad atleti e dirigenti del morbegnese - ancora in attività per il premio “Sportivo dell’Anno” e alla carriera per il premio “Una vita per lo sport” - che si sono particolarmente distinti nel panorama delle attività sportive praticate nel nostro territorio.

Con l’edizione 2017 abbiamo pensato di anticipare la premiazione nella prima parte dell’anno. Ci è subito piaciuta la data del primo giugno, in quanto coincide con la festa nazionale dello sport e con la festa provinciale promossa dal CONI - che inizierà alle 17.30 in piazza Sant'Antonio per poi spostarsi in serata lungo la via Vanoni” ha detto Matteo Franzi, Consigliere comunale e presidente della Commissione giudicatrice.

“Per quanto riguarda i premiati, dopo aver analizzato le candidature, posso anticipare che i riconoscimenti verranno attribuiti a un uomo e a una donna. Durante la cerimonia di premiazione saranno presenti i vincitori dello scorso anno - Alice Gaggi e Giuseppe Ronconi - e alcuni ospiti d’eccezione, che tanto hanno dato e danno al mondo dello sport. Per scoprire l’identità dei premiati invito tutti a partecipare alla cerimonia, che si terrà il primo giugno alle 20.00 presso la Sala Consiglio della casa comunale.”

“Il mio ringraziamento” - ha aggiunto Franzi - “va come sempre a tutte le associazioni sportive del territorio ed ai commissari membri della commissione giudicatrice - Maximilian Fattarina, Alberto Busi, Maurizio Damiani, Gianpietro Bottà, Dario Bottà e Antonio Rivolta - che con il loro prezioso contributo ci hanno permesso di assegnare questo riconoscimento, che ci auguriamo guadagnerà sempre più prestigio negli anni a venire.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento