Il Dirigente dell'Ufficio Scolastico incontra i maturandi del "Donegani" e del "Piazzi-Perpenti"

Molinari: "Mi è sembrato doveroso fare una visita ai ragazzi e alle commissioni che in questi gironi sono al lavoro con grande impegno"

Per i 1.400 studenti delle scuole Secondarie di Secondo grado della provincia di Sondrio, gli Esami di Stato procedono a ritmo incalzante. Archiviati gli scritti, molti ragazzi sono ancora alle prese con le prove orali. Ieri mattina (2 luglio 2018) il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale (UST) di Sondrio, Fabio Molinari, ha deciso di incontrare alcuni di loro impegnati a sostenere i colloqui. Molinari ha fatto visita prima al Liceo Scientifico “Donegani” di Sondrio, dove si trovavano al lavoro le due commissioni delle classi 5^ ALS e BLS, poi al Liceo “Piazzi-Perpenti” che conta 4 commissioni. In provincia di Sondrio le commissioni d’esame sono complessivamente 36 e ciascuna è composta da 3 commissari interni, 3 esterni e un presidente nominati dal Miur. 

UNA PROVA IMPORTANTE

«Mi è sembrato doveroso fare una visita ai ragazzi e alle commissioni che in questi giorni sono al lavoro con grande impegno – ha dichiarato il dirigente UST, Fabio Molinari –. È stato bello vedere gli studenti soddisfatti al termine del colloquio e sono contento di aver constatato di persona la serenità e competenza con cui si lavora all’interno delle commissioni d’esame.  Ai ragazzi che in questi giorni sosterranno l’ultima prova auguro di farlo in maniera tranquilla, convinto del fatto che i vostri docenti vi hanno preparati al meglio. Al tempo stesso però vi invito ad impegnarvi con tutte le forze per raggiungere sempre migliori traguardi che vi saranno utili anche negli anni a venire per affacciarvi in maniera critica e costruttiva al mondo».

AL LICEO “DONEGANI”

Molinari ha incontrato Simone Conforti, studente sondriese della 5^BLS in procinto di sostenere il colloquio dinnanzi alla commissione. «Nonostante stia per affrontare l’ultima prova d’esame mi sento piuttosto tranquillo perché credo di aver lavorato con impegno durante tutto l’anno – ha commentato il ragazzo –. Presenterò una tesina sulla storia dello “Scoutismo” e il prossimo anno ho intenzione di iscrivermi alla Facoltà di Matematica».

Ad aver già concluso la prova è invece Andrea Dell’Anna di Ponte in Valtellina. «Mi sembra di essermela cavata bene – ha confessato lo studente –. I professori mi hanno messo molto a mio agio e mi sono sembrati particolarmente interessati alla tesina dedicata alla “Perdita d’identità nella Società moderna”. Ora ho intenzione di godermi l’estate per poi iniziare Ingegneria Civile».

Esami di Stato superati anche per la sondriese Martina Del Giudice. «L’orale è andato bene – ha dichiarato a caldo la giovane –. Non ho avuto particolari difficoltà e l’ho affrontato con maggiore serenità possibile anche perché la commissione ha fatto di tutto per mettermi a mio agio. Il prossimo obiettivo? Studiare Medicina».


AL “PIAZZI-PERPENTI”

Sollevata per il buon esito dell’orale anche Camilla Salinetti di Berbenno di Valtellina che quest’anno ha terminato la 5^B del Liceo Linguistico. «La commissione è stata molto gentile e mi sono sentita subito più tranquilla – ha spiegato all’uscita dall’esame –. Durante il colloquio ho esposto la mia tesina dedicata all’Educazione alla sessualità e, in futuro, mi piacerebbe studiare Psicologia a Padova».

Anche Asia Salvadori di Berbenno si è lasciata alle spalle il quinto anno del Liceo Linguistico e, a pochi minuti dall’uscita del colloquio, è ancora visibilmente emozionata. «Devo ammettere che è stata un’emozione fortissima – ha raccontato – e sono felice di averla vissuta appieno anche perché non ho trovato particolari difficoltà nell’affrontare il colloquio».

Anche i ragazzi del Liceo Classico si dicono particolarmente sereni come Nicolò Zecca di Regoledo di Cosio della 5^A. «L’ansia è del tutto controproducente e, avendo avuto una buona preparazione lungo tutti questi anni, non ero affatto agitato – ha spiegato all’uscita dell’orale –. I commissari sono stati gentili e mi hanno saputo guidare in più occasioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Fusine, si cerca nell'Adda una 50enne scomparsa da casa

  • Ore di apprensione a Chiavenna: si cerca la signora Paolina

  • In auto con la droga insieme al loro neonato di 5 mesi: denunciati due giovani di Sondalo

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento