Cronaca Madesimo

Madesimo, colpito da una grossa pietra si frattura tibia e perone. Interviene il soccorso alpino

E' successo stamattina a un 73enne residente in zona. Soccorsi resi difficili dalla nebbia

Foto d'archivio

Intervento nella tarda mattinata di oggi, poco prima di mezzogiorno, per il Soccorso alpino della VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna. La centrale della Soreu delle Alpi ha attivato i tecnici della Stazione di Madesimo per un uomo che si era infortunato dalle parti dei Laghi Azzurri del Suretta, a 2560 metri di quota.

L'incidente

L'uomo, 73 anni, residente in zona, si era seduto su una grossa pietra che però si è mossa e gli è finita sulla gamba, procurandogli la sospetta frattura di tibia e perone. È partito l'elicottero di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) di Sondrio ma a causa della nebbia non ha potuto raggiungere subito l'infortunato; allora il mezzo ha portato in quota le squadre del Soccorso alpino di Madesimo e del Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza, che poi hanno proseguito a piedi. I soccorritori lo hanno raggiunto, immobilizzato e nel frattempo le condizioni meteorologiche sono migliorate, permettendo all'elicottero di raggiungerli.

L'uomo è stato trasportato all'ospedale di Gravedona e le squadre sono rientrate a piedi. L'intervento è finito alle ore 14:40.

Un altro intervento

Ieri c'era stato un altro allertamento, sempre nel comune di Madesimo, in Val Loga di Montespluga, per una persona con un trauma cranico; l'intervento poi è stato risolto dall'elisoccorso di Sondrio, che ha sempre a bordo un tecnico del Cnsas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madesimo, colpito da una grossa pietra si frattura tibia e perone. Interviene il soccorso alpino

SondrioToday è in caricamento