rotate-mobile
Sabato, 1 Aprile 2023
Sotto una valanga / Livigno

Tragedia a Livigno: uomo di 48 anni muore sotto una valanga

L'incidente questa mattina pochi minuti prima delle 11,30: secondo le prime ricostruzioni la vittima sarebbe un geometra livignasco

Tragedia questa mattina a Livigno. Poco prima delle ore 11,30 un uomo, un 48enne che praticava scialpinismo, ha perso la vita dopo essere stato travolto da una valanga staccatasi da quota 2600 metri, in un canale nella zona ai piedi del Monte Motto. Dalle prime ricostruzioni dovrebbe trattarsi di un geometra residente proprio nel Piccolo Tibet.

Non è ancora chiaro se la valanga sia stata generata da un distaccamento naturale o dalla presenza e dall'attività dell'alpinista: subito sono scattati i soccorsi in codice rosso, quello di massima gravità e sul posto sono intervenuti i tecnici della stazione di Livigno del Soccorso Alpino e l'elicottero, alzatosi in volo dalla base di Sondalo.

Purtroppo, però i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo, trovato a quota 1850 metri, poco sopra il lago di Livigno. L'incidente di oggi ricorda quanto accaduto poco più di un anno fa: il 5 febbraio del 2022, infatti, sempre a Livigno un'altra valanga costò la vita ad Alessandro Piali, sciatore 23enne di Breno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Livigno: uomo di 48 anni muore sotto una valanga

SondrioToday è in caricamento