rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Tragedia sulla neve / Livigno

Tragedia con la motoslitta a Livigno: i primi dettagli dell'incidente

La vittima è un uomo classe 1955 residente in un Comune dell'hinterland milanese

Grazie anche alle ricostruzioni effettuate dai carabinieri della Compagnia di Tirano, emergono i primi dettagli del tragico incidente che ha coinvolto una motoslitta a Trepalle, nel territorio comunale di Livigno, che ha provocato la morte di un uomo.

La vittima è un uomo nato nel 1955 e residente in un Comune dell'hinterland milanese. Insieme alla moglie, classe 1956, si trovava a bordo della motoslitta quando, per cause ancora in corso d'accertamento, il mezzo è finito in un burrone cadendo per circa 100 metri.

La motoslitta, dopo essere precipitata, ha anche preso fuoco anche se, sempre da quanto emerge, sembra che l'uomo sia morto sul colpo per le ferite riportate nella caduta. Ferita in maniera molto grave anche la moglie che, dopo essere stata soccorsa dal personale di Areu, con gli elicotteri decollati dalla base di Caiolo e da quella di Trento, e dal personale di Polizia in servizio sulle piste del comprensorio del Mottolino, è stata trasportata, in codice rosso, all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Sondrio.

La coppia coinvolta nell'incidente faceva parte di una comitiva proveniente dal milanese e la motoslitta era stata noleggiata per trascorrere una piacevole giornata sulla neve che, però, purtroppo, si è trasformata in tragedia.

Chi era la vittima

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia con la motoslitta a Livigno: i primi dettagli dell'incidente

SondrioToday è in caricamento