menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladre in azione all'Iperal di Piantedo: arrestate due nomadi

Si tratta di P.R di anni 49 e B.N. di anni 37

Nel pomeriggio di mercoledì 9 gennaio 2019 i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chiavenna hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di due donne italiane senza fissa dimora (nomadi) sorprese all’interno del centro commerciale “IPERAL/FUENTES” di Piantedo (SO) mentre perpetravano un “borseggio” sottraendo con destrezza il portafogli dalla borsa di ignara cliente.

Si tratta di P.R di anni 49 e B.N. di anni 37, entrambe formalmente residenti fuori dalla provincia di Sondrio. L’arresto è stato possibile anche grazie alla tempestiva attività di monitoraggio e segnalazione posta in essere dal servizio di vigilanza e sicurezza del Centro Commerciale e dal capillare sistema di videosorveglianza interna.

Le donne arrestate hanno trascorso la notte successiva ristrette nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Chiavenna e nella mattinata successiva, il 10 gennaio, si è celebrato in Sondrio, presso il locale Tribunale, il Processo “direttissimo” alla presenza delle due indagate, in esito al quale, previa convalida dell’arresto, sono state condannate rispettivamente ad anni 3 di reclusione e 600 euro di multa e ad anni 2 di reclusione e 400 euro di multa più il pagamento delle spese processuali. Le due donne sono state successivamente tradotte ed associate al carcere femminile di Como.

Continua l’indefessa attività di contrasto ai reati “predatori” contro il patrimonio da parte dei Carabinieri del NORM della Compagnia di Chiavenna.

PHOTO-2019-01-09-19-00-20p-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento