Valmalenco, violenta caduta dagli sci: gravissimo 30enne sciatore all'Alpe Palù

Il giovane è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Morelli di Sondalo

Immagine d'archivio

Uno sciatore di 30 anni si trova ricoverato presso l'ospedale Morelli di Sondalo in prognosi riservata dopo esser violentemente caduto mentre si trovava sopra i propri sci.

Il grave incidente poco prima delle ore 13 di venerdì 31 gennaio 2020 sulla pista Sasso Nero, nel comprensorio sciistico dell'Alpe Palù, nel territorio comunale di Chiesa in Valmalenco.

Le condizioni dello sciatore sono subito apparse gravi tanto che, dopo la caduta, non ha più ripreso conoscenza. Il giovane è stato prontamente soccorso e trasportato con l'eliambulanza, alzatosa da Bergamo, al nosocomio sondalino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ricostruire la reale dinamica di quanto accaduto stanno lavorando gli agenti della Questura di Sondrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piateda, un'altra vittima del bosco: 51enne precipita e muore

  • Coronavirus, primo caso tra i banchi in provincia di Sondrio: chiusa una classe a Chiuro

  • Berbenno, ritrovato un cadavere nell'Adda

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Elezioni comunali 2020, al voto 8 comuni della provincia di Sondrio: lo spoglio in diretta

  • Coronavirus, in provincia di Sondrio gli studenti positivi sono due

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento