menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'assassino di Nicola Della Morte ha confessato

Si tratterebbe di un regolamento di conti. Fermata anche una seconda persona

E' stato arrestato questa mattina nella borgata sassarese di Ottava l'omicida di Nicola Della Morte, 23enne valchiavennasco.

Daniele Ventriglia, 25 anni, originario di Carbonia ma residente anche lui a Sassari nella borgata Ottava, come la vittima, è stato fermato dagli agenti della Polizia stradale.Dopo il fermo è stato interrogato per ore in Questura a Sassari dove ha fatto le prime ammissioni, indicando anche il luogo - impervio e non lontano dal locale - dove aveva nascosto il coltello usato per il delitto. Per il giovane è scattata l'accusa di omicidio volontario. Non si è trattato di una lite banale, come appreso in un primo tempo, ma di un regolamento di conti: lo avrebbe raccontato lui stesso incalzato dalle domande dagli inquirenti. Ventriglia aveva già avuto discussioni con la vittima.

Arrestato l'assassino di Nicola Della Morte

Una lite che si trascinava da almeno un mese con accuse di calunnie e offese. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Squadra Mobile, la notte del delitto l'arrestato è uscito di casa con due coltelli da cucina in tasca, proprio per raggiungere il suo rivale al circolo della Polisportiva Ottava. Probabilmente non aveva davvero intenzione di uccidere e i coltelli erano solo un modo per sentirsi più sicuro, ma voleva di certo regolare i conti.

Giovane valchiavennasco ucciso a Sassari

C'è una seconda persona fermata dalla Polizia stradale, si tratta del giovane che si trovava in auto con il presunto omicida, Daniele Ventriglia, quando gli agenti, impegnati nella ricerca dell'assassino, hanno bloccato la macchina, ritenuta sospetta, nei pressi della chiesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento