menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novate Mezzola, tutti prosciolti gli indagati per l'inquinamento nell'area ex Falck

Dopo due anni di indagini, la decisione del giudice delle udienze preliminari del tribunale di Sondrio

Non ci sono prove. I 10 indagati, rappresentanti di 3 imprese, accusati per lo smaltimento di cromo esavalente nell’area dell' ex Falck a Novate Mezzola sono stati prosciolti. A deciderlo, dopo due anni di indagini, il giudice delle udienze preliminari del tribunale di Sondrio, Antonio De Rosa.

I dieci erano indagati per mancata bonifica e falso ideologico commesso da pubblici ufficiali nell’indagine condotta dai Carabinieri Forestali sull’area ex Falck della località della Valchiavenna. Nulla di confermato dalle indagini, il Gup ha deciso di prosciogliere degli indagati. Una brutta notizia, su tutti il Comitato Salute e Ambiente, Medicina Democratica e Legambiente, convinti della colpevolezza degli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento