rotate-mobile
Cronaca Villa di Chiavenna

Cade sulla neve, 18enne recuperato con il verricello a 2400 metri con il buio

L'intervento di soccorso alpino e elicottero Areu nei monti sopra a Villa di Chiavenna

Erano le 17,30 di ieri, martedì 5 dicembre, quando la stazione di Chiavenna del Soccorso alpino, VII Delegazione del Cnsas veniva allertata. I tecnici sono stati avvisati dalla centrale della richiesta d'aiuto di un giovane atleta di 18 anni, scivolato su un pendio nevoso e ghiacciato sopra le baite di Sciucco, nel comune di Villa di Chiavenna, alla quota di 2400 metri.

Il giovane aveva riportato un trauma alla spalla e non riusciva più a scendere in autonomia: allora ha chiesto aiuto. Subito è stato inviato l'elicottero di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza, decollato da Como e abilitato per il volo notturno. Nel frattempo si sono preparate a supporto le squadre del Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e del Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza.

Il ragazzo è riuscito a farsi individuare dall'elicottero inviando segnali luminosi con il cellulare. L’intervento è stato complesso ma il giovane infortunato è stato recuperato con il verricello e portato a valle. Le operazioni si sono concluse in serata, con il rientro delle squadre. Il 18enne è stato condotto presso l'ospedale "Morigga Pelascini" di Gravedona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade sulla neve, 18enne recuperato con il verricello a 2400 metri con il buio

SondrioToday è in caricamento