rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Le indagini / Val Masino

Finanzieri morti in Val Masino: sabato l'autopsia

La Procura indaga per omicidio colposo: la tragedia potrebbe essere stata causata dal distacco di due chiodi

Verrà effettuata sabato l'autopsia sui corpi di Luca Piani, Alessandro Pozzi e Simone Giacomelli, i tre finanzieri morti ieri in Val Masino a causa di un tragico incidente durante un'esercitazione del Soccorso Alpino: così ha disposto la Procura di Sondrio, guidata da Piero Basilone.

La stessa Procura del capoluogo indaga per omicidio colposo e gli inquirenti stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto. I tre finanzieri erano quasi giunti in cima al precipizio degli Asteroidi e si trovavano al punto di una delle cinque "soste" previste sulla parete, quando sono caduti nel vuoto per circa 200 metri, caduta che si è rivelata fatale.

Al momento l'ipotesi principale è che due chiodi si siano staccati, ma non è neanche escluso che, una volta che i tre finanzieri erano ripartiti, uno di loro sia caduto determinando il distacco di una porzione di parete. A sua volta la caduta potrebbe essere stata causata dal cedimento di una parte di roccia sulla quale uno dei finanzieri era posizionato con i piedi.

Tutte ipotesi al vaglio, come detto, degli inquirenti, al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente ed accertare eventuali responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanzieri morti in Val Masino: sabato l'autopsia

SondrioToday è in caricamento