menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grosio, 450 ragazzi con famiglie, padrini e madrine all'incontro con il Vescovo Cantoni

I vicariati di Tirano, Grosio e Bormio, infatti, hanno vissuto un pomeriggio all'insegna della preghiera e della gioia, in preparazione alla celebrazione dei sacramenti della Confermazione e dell’Eucaristia che avverrà nel prossimo tempo di Pasqua.

"Quando si è amati si ha la forza per fare tutto”


È l’amore il motore che ha riunito circa un migliaio di persone nel pomeriggio di domenica 7 aprile nella chiesa di Grosio, alla presenza di Monsignor Oscar Cantoni, Vescovo di Como. I vicariati di Tirano, Grosio e Bormio, infatti, hanno vissuto un pomeriggio all’insegna della preghiera e della gioia, in preparazione alla celebrazione dei sacramenti della Confermazione e dell’Eucaristia che avverrà nel prossimo tempo di Pasqua.


Il Vescovo ha voluto incontrare i circa 450 ragazzi delle diverse parrocchie con i loro genitori, padrini e madrine, catechisti e sacerdoti, per rispondere ad alcune loro domande e proporre qualche linea guida per vivere al meglio le tappe più significative dei loro cammini di fede.
L’evento ha avuto inizio alle ore 15 con qualche foto di gruppo sul sagrato della chiesa. Dopo un momento di accoglienza, la preghiera ha preso ufficialmente avvio e ha visto come momenti principali il dialogo tra il Vescovo e i ragazzi e la proclamazione della Parola del Signore.

«Ciascuno è chiamato ad essere testimone dell’amore di Dio, anche e soprattutto dopo aver ricevuto il dono dello Spirito e il dono dell’Eucaristia, che è Pane spezzato per la vita» ha ricordato il Vescovo ai ragazzi. Anche i genitori e gli altri presenti sono stati interpellati ed è stato chiesto loro di assumersi alcune responsabilità nei confronti dei giovani che accompagnavano.


Al termine, il Vescovo ha impartito la solenne benedizione e ha distribuito a ciascun bambino un piccolo libretto, utile per la preghiera personale. A seguire, i presenti si sono spostati nell’oratorio adiacente per condividere un piccolo rinfresco e un momento di fraternità.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento