rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Tartano

Torna la paura piromani a Campo Tartano

Sale la preoccupazione: tre incendi in cinque giorni hanno colpito la comunità della Valtartano. Il sindaco Bianchini: "La gente è esasperata. Sono 20 anni che queste cose assurde vanno avanti"

Campo Tartano ripiomba nella paura di piromani e vandali. Nel paese orobico è tornata la preoccupazione per il susseguirsi di ripetuti episodi di violenza, tra incendi e atti vandalici. Non è la prima volta che accade: da 20 anni, ciclicamente, si ripetono eventi barbarici tra auto e abitazioni incendiate e telecamere e bacheche distrutte. La nuova escalation è iniziata alle prime ore di giovedì 4 gennaio quando a prendere fuoco è stata l'auto di una morbegnese, promotrice negli anni scorsi di una raccolta firme per la richiesta di un indagine approfondita su un sospetto piromane in Valtartano.

Il secondo episodio, poi, è andato in scena attorno al mezzogiorno del giorno seguente, venerdì 5 gennaio. Un'abitazione di via Spini, a pochi passi dalla chiesa parrocchiale di Sant'Agostino, di proprietà di una famiglia del Varesotto, ha preso improvvisamente fuoco facendo scattare l'allarme. Ci hanno pensato i vigili del fuoco di Morbegno, coadiuvati dai colleghi volontari di Talamona, a spegnere l'incendio dopo circa 5 ore. 

Giusto il tempo del fine settimana dell'Epifania che la violenza è tornata a bussare alle porte degli abitanti di Tartano. Nella nottata tra domenica 7 e lunedì 8 gennaio, infatti, un cancello di un orto di Campo Tartano è stato distrutto e un'altra autovettura è andata a fuoco, questa volta nella contrada Dosso di Sopra. Tanti gli episodi in così pochi giorni che è difficile non pensare al dolo. Ad indagare sull'accaduto stanno provvedendo i carabinieri di Ardenno.

Amareggiato il primo cittadino di Tartano, Osvaldo Bianchini, infastidito da una situazione che si protrae oramai da troppi anni. "La gente è esasperata. Sono 20 anni che queste cose assurde vanno avanti. Situazioni così danno fastidio, nessun sindaco vorrebbe mai che accadessero nel proprio comune. Speriamo che le forze dell'ordine possano quanto prima fare chiarezza sull'accaduto". Nel 2020 un 56enne, accusato di essere il responsabile di numerosi incendi, era finito in ospedale dopo una violenta colluttazione con tre abitanti di Campo Tartano.

auto bruciata-2
L'auto bruciata a Morbegno il 5 gennaio 2024

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la paura piromani a Campo Tartano

SondrioToday è in caricamento