rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Migliora la qualità dell'aria / Cedrasco

Incendio all'impianto Secam di Cedrasco: torna la normalità

La presenza nell'aria di diossina e furani è notevolmente inferiore ai limiti di sicurezza e così Ats della Montagna ha revocato le misure precauzionali indicate nei giorni scorsi

La scorsa settimana un incendio ha interessato il deposito dei rifiuti ingombranti Secam di Cedrasco. A seguito di questo episodio, Ats della Montagna ha emanato alcune linee guida relative a misure precauzionali da adottare nei Comuni proprio di Cedrasco e di Caiolo.

Ora, a distanza di alcuni giorni, queste misure precauzionali sono state revocate dallo stesso ente: a seguito degli ultimi esiti dei campionamenti di aria ambiente per la ricerca di diossine e furani, trasmessi da Arpa nella giornata di ieri, si evidenzia che i valori riscontrati in aria ambiente (0.117 picogrammi per metro cubo) sono notevolmente inferiori al limite indicato dall’OMS (0.3 picogrammi per metro cubo).

I cittadini dei Comuni interessati, dunque, potranno nuovamente: 

  • stazionare all’aperto
  • aprire le finestre per aerare i locali di abitazione
  • consumare frutta e ortaggi provenienti dalle coltivazioni ad uso familiare tipiche dei territori interessati solo dopo accurato lavaggio con acqua e bicarbonato di sodio.

Rimane invece ancora sospesa, almeno fino a nuova indicazione da parte di Secam, la raccolta proprio di rifiuti ingombranti in provincia di Sondrio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio all'impianto Secam di Cedrasco: torna la normalità

SondrioToday è in caricamento