rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
La commemorazione

"Per risolvere i problemi servono dialogo e confronto"

Oggi a Sondrio le celebrazioni del Giorno del ricordo

Si è tenuta oggi a Sondrio al Parco della Rimembranza una partecipata cerimonia commemorativa del “Giorno del Ricordo” alla presenza del prefetto Roberto Bolognesi, del sindaco di Sondrio Marco Scaramellini, del rappresentante dell’ufficio scolastico territoriale, dei vertici delle Forze di polizia territoriali, dei rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’Arma e degli esuli giuliano-dalmati.

Dopo la deposizione di una corona ai piedi della targa in memoria delle “Vittime delle foibe, degli esuli Fiumani, Istriani e Dalmati”, il prefetto, nel suo breve intervento, ha evidenziato che nella ricorrenza odierna si ricordano una serie di avvenimenti storici, anche di sangue, che sono culminati nell’esodo nel tempo di centinaia di migliaia di cittadini italiani giuliano-dalmati e istriani al termine della seconda guerra mondiale.

La corona di fiori deposta questa mattina

Il prefetto ha altresì sottolineato come la commemorazione odierna evidenzi l’importanza del dialogo e del confronto come metodo per la risoluzione di eventuali problemi. Sempre il dottor Roberto Bolognesi, in conclusione, ha anche rimarcato l’importanza dello studio della storia con gli approfondimenti opportuni, per acquisire sempre maggiore consapevolezza dei suoi sviluppi ed effetti per una migliore gestione del tempo presente in conformità ai valori della Costituzione Repubblicana.

L'intervento del prefetto Bolognesi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Per risolvere i problemi servono dialogo e confronto"

SondrioToday è in caricamento