menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Quaini e Marco Teruzzi con il Sindaco Rosalba Acquistapace

Daniele Quaini e Marco Teruzzi con il Sindaco Rosalba Acquistapace

Gerola, i due neodiciottenni incontrano il Sindaco

Il sindaco Rosalba Acquistapace: "Scegliete di vivere in questi luoghi, portate impegno, sviluppo, energie"

Piccola ma significativa cerimonia sabato in Comune a Gerola alta. Il sindaco Rosalba Acquistapace accoglieva nell'ultimo giorno dell'anno i diciottenni, ragazzi che nel 2016 hanno raggiunto la maggiore età. A ricevere una copia della Costituzione italiana sono stati i giovani Daniele Quaini e Marco Teruzzi, uno frequenta l'Istituto tecnico per geometri nella vicina Morbegno, l'altro l'Istituto professionale Romegialli.

Il sindaco si è soffermata sui doveri di cittadinanza dei neomaggiorenni e sul loro ruolo all'interno di una piccola comunità alpina, invitandoli alla partecipazione attiva e ad un impegno diretto per il paese. «Gerola – ha detto Rosalba Acquistapace – ha bisogno delle vostre energie e che vi facciate avanti come cittadini, forse anche come futuri amministratori. È importante – ha aggiunto rivolgendosi ai neo diciottenni – che cominciate ad entrare a far parte della realtà di Gerola, che mettiate su famiglia, meglio se una famiglia numerosa, perché i nostri luoghi di montagna devono fronteggiare il fenomeno dello spopolamento. La gente lascia le terre alte e così identità locale, futuro, tradizioni di queste valli rischiano di scomparire». Ha invitato i ragazzi a leggere la Costituzione. «Ad essere informati, a conoscere quelli che sono i diritti di chi entra nella dimensione adulta e a farne propri i doveri. La Costituzione è una carta fondamentale da leggere e da mettere in pratica per capire come relazionarsi con sé stessi e con gli altri. Un punto di partenza e a cui tornare per il proprio percorso di cittadinanza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento