menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiavenna, rubavano ciclomotori per smontarne i pezzi: denunciati anche 3 minorenni

Il gruppo rimontava i pezzi dei mezzi rubati sui propri motorini

I militari della Stazione Carabinieri di Chiavenna, a seguito degli elementi raccolti nel corso delle indagini, sono riusciti ad individuare un gruppo di ragazzi della valle, tra cui 3 minorenni, responsabili del furto di alcuni ciclomotori avvenuti tra il novembre dell’anno scorso e quest’anno.

Secondo la ricostruzione emersa dalle indagini, in tutte le occasioni i ragazzi avevano adocchiato mezzi della medesima marca, al fine di smontarli e poter recuperare i pezzi di ricambio da montare sui propri ciclomotori. In un caso addirittura il furto sarebbe stato perpetrato perché uno dei ragazzi, nei confronti del quale era stato elevato un verbale al codice della strada per aver “truccato” il proprio mezzo, doveva ripristinarne le condizioni originali. Da qui l’idea di rubare un mezzo analogo, dal quale recuperare i pezzi originali da rimontare sul proprio.

Quella che nella mente dei ragazzi poteva apparire come una ragazzata è però costata loro una denuncia per furto aggravato in concorso in quanto, grazie in particolare alle immagini dell’impianto di videosorveglianza comunale fornite dall’Agente della Polizia Locale di Gordona, i Carabinieri sono potuti risalire all’identità dei ladri.

I ragazzi, ormai messi alle strette, hanno ammesso le proprie responsabilità, collaborando con i Carabinieri che hanno recuperato i mezzi asportati parzialmente smontati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento