Razzismo, «Qui abita un negro» sulla cassetta delle lettere di un giovane. La manifestazione di solidarietà a Delebio

Il brutto episodio nel Morbegnese: preso di mira un 18enne

È uscito per andare a scuola come tutte le mattine ma, passando davanti alla cassetta delle lettere di casa, ha notato qualcosa di strano, una scritta, per così dire, decisamente sgradevole. «Qui abita un negro» hanno scritto con un pennarello nero sulla buca postale dell'abitazione della sua famiglia, firmando con "Dux" corredata dall'immancabile croce celtica. A subire un simile trattamento il giovane valtellinese di origine marocchine Soufian Siate, 18enne di Delebio, studente del Saraceno-Romegialli di Morbegno, appassionato di politica ed impegnato socialmente (su tutto la mobilitazione ecologista Friday for Future).

Un messaggio razzista tanto anonimo quanto vigliacco, lasciato nel buio della notte senza lasciare traccia. A denunciare pubblicamente quanto accaduto, nella mattinata di venerdì 18 settembre 2020, lo stesso Soufian sui suoi profili social: «Questa è la cassetta della posta di casa mia. A voi le parole» ha scritto con amarezza il giovane delebiese, raccogliendo in poco tempo la solidarietà ed il sostegno di centinaia di persone da tutta Italia.

«Uscendo per andare a scuola non mi aspettavo di certo di trovare una scritta del genere. Devo ammettere che è stato abbastanza traumatico, è la prima volta che mi succede una cosa del genere» ha commentato lo stesso Soufian.

La manifestazione

«A Delebio è successa una cosa molto grave. Con altri amici, abbiamo organizzato un momento di solidarietà a Soufian e a tutti quelli che quotidianamente subiscono intimidazioni, minacce, discriminazioni solo perché hanno un colore della pelle diverso dal nostro. In molti hanno condiviso lo sdegno e la rabbia per quanto successo. Per questo motivo abbiamo deciso che bisogna davvero dare un segnale, e farlo subito: di solidarietà, di umanità, ma soprattutto di speranza» ha commentato il talamonese Federico Gusmeroli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appuntamento è per le ore 18,30 di sabato 19 settembre a Delebio, in piazza del Municipio, per un flashmob di protesta contro il razzismo e di sostegno a Soufian Siate, intitolata "Qui abita un cittadino italiano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Lombardia in arrivo più restrizioni: stop a sport amatoriali e lezioni a distanza alle superiori

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Coronavirus, ecco la nuova ordinanza di Regione Lombardia: più limitazioni per i bar e stop allo sport di contatto

  • Maxi truffa da 100mila euro, nei guai azienda agricola del Sondriese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento