Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Bormio

Bormio, prima la festa dei coscritti "illegale" poi la fuga dai carabinieri: 30 multati

I militari hanno sorpreso un centinaio di ventenni a far festa. Sanzioni anche per il ristorante: 1200 euro di multa e cinque giorni di chiusura

Non poteva finire peggio, per un nutrito gruppo di giovani dell'Alta Valle, la festa dei coscritti che gli stessi avevano organizzato in un ristorante di Bormio 2000 sabato sera: ragazzi e ragazze, all'incirca ventenni, sono stati stati sorpresi da un controllo dei Carabinieri della Compagnia di Tirano.

L'intervento

Alla vista degli uomini in divisa, i partecipanti alla festa, all'incirca un centinaio (quindi molti di più di quanto prevedano le norme di contenimento del covid nei locali pubblici), hanno provato a darsi alla fuga: trenta di loro, però sono stati intercettati e multati. Per gli altri che, come spiega il Comandante della Compagnia di Tirano Luca Rossi, si è preferito non inseguire nell'immediatezza per evitare di creare situazioni di potenziale rischio per i ragazzi stessi, si sta comunque procedendo alle operazioni di identificazione.

Sanzionato anche il locale, un ristorante-rifugio di Bormio 2000: 1200 euro di multa, la chiusura per cinque giorni e la comunicazione in Prefettura di quanto accaduto proprio nella serata di sabato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio, prima la festa dei coscritti "illegale" poi la fuga dai carabinieri: 30 multati

SondrioToday è in caricamento