rotate-mobile
truffa

Esame di guida con la telecamera nascosta: ennesimo caso a Sondrio

Truffa delle patenti: in Valtellina continuano ad arrivare persone. L'intervento della polizia stradale alla motorizzazione civile

Ancora un caso di esame di guida con il trucco. Per l'ennesima volta alcuni cittadini, residenti in altre province italiane, si sono recati a Sondrio per sostenere l’esame teorico della patente. La polizia di stato è dovuta intervenire, con la collaborazione della Motorizzazione Civile di Sondrio, per smascherare la truffa. È il secondo caso nell'ultimo mese.

Nella mattinata di ieri, mercoledì 13 luglio, a seguito di segnalazioni pervenute nei giorni precedenti, i poliziotti della stradale si sono recati alla motorizzazione per assistere agli esami della patente. Al termine della sessione d’esame, i sospetti dei poliziotti si sono concentrati su due soggetti stranieri, i quali sono stati controllati.

La perquisizione personale ha permesso di rinvenire, al di sotto della maglietta di un fermato, un circuito elettronico costituito da una microtelecamera, una batteria di alimentazione, un piccolo modem con all’interno una SIM card, micro auricolare Bluetooth, un circuito integrato ed uno smartphone, il tutto per consentire la visione delle domande a terze persone per ricevere le risposte dal complice “suggeritore”. 

I due soggetti, con l’ausilio del personale della volante della Questura, sono stati portati in caserma per ulteriori approfondimenti e denunciati a piede libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esame di guida con la telecamera nascosta: ennesimo caso a Sondrio

SondrioToday è in caricamento