rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Cosio Valtellino

Condannato all'ergastolo l'omicida di don Roberto Malgesini

La Corte d'Assise di Como ha condannato Ridha Mahmoudi al carcere a vita

Ridha Mahmoudi, tunisino di 53 anni, è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio del valtellinese don Roberto Malgesini, avvenuto in piazza San Rocco a Como il 15 settembre 2021. L'accusa, rappresentata dal pm Massimo Astori, è riuscita a provare la premeditazione mentre non è stata accolta la tesi dell'incapacità di intendere e di volere avanzata dal difensore di Mahmoudi, l'avvocato Sonia Bova. Dunque, la Corte d'Assise di Como ha condannato in primo grado l'assassino di don Malgesini, ma già la difesa annuncia ricorso contro questa sentenza.

La prima udienza

Era giovedì 23 settembre quando si è svolta la prima udienza del processo per omicidio volontario. Dure le parole pronunciate dall'imputato in quell'occasione: "Non chiederò mai scusa per il prete, è un peccatore davanti al Signore» e ancora «Sono gli avvocati che hanno creato questa tragedia. Non mi dispiace per il prete».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato all'ergastolo l'omicida di don Roberto Malgesini

SondrioToday è in caricamento