Coronavirus, Sondrio si organizza in attesa che la situazioni peggiori

L'assessore alla Protezione civile, Lorena Rossatti: «Stiamo lavorando per garantire assistenza alla popolazione, in particolare alle persone sole che non possono contare sull'aiuto di familiari»

Forte la collaborazione tra Protezione civile e Polizia locale

«In questo momento drammatico, in cui gli sforzi di tutti, ai diversi livelli, sono concentrati sul contenimento del coronavirus, l'Amministrazione comunale è vicina ai suoi cittadini attraverso le strutture e i servizi già attivi e con le iniziative promosse negli ultimi giorni per l'emergenza. Abbiamo costituito il Comitato Operativo Comunale - annuncia l'assessore alla Protezione civile Lorena Rossatti -, che siamo pronti ad attivare in caso di un peggioramento della situazione, e stiamo lavorando per garantire assistenza alla popolazione, in particolare alle persone sole che non possono contare sull'aiuto di familiari. Siamo costantemente impegnati per divulgare informazioni chiare e puntuali sull'evoluzione dell'emergenza e per assistere chi si trova in uno stato di bisogno».

Chiamando il numero verde della Croce Rossa 800-065510, attivo 24 ore su 24, le persone che chiedono aiuto vengono raggiunte dai volontari che consegnano gratuitamente pasti e farmaci: è fondamentale, per la sicurezza personale e degli altri, che i cittadini rimangano in casa, limitando gli spostamenti alle reali necessità, ancor di più gli anziani e chi soffre di altre patologie. Sul sito internet del comune è pubblicato l'elenco dei negozi che effettuano il servizio di consegna della spesa a domicilio.

La App "Vivi Sondrio"

La App "Vivi Sondrio" è uno strumento fondamentale: basta scaricarla gratuitamente e attivare le notifiche per ricevere automaticamente tutte le comunicazioni diffuse dal Comune. Attraverso la App in questi giorni sono stati diffusi le ordinanze e le direttive emanate, gli avvisi sull'apertura degli uffici e il messaggio del sindaco Marco Scaramellini.

«Servono impegno e collaborazione da parte di tutti - continua l'assessore Rossatti -, in particolare mi rivolgono ai giovani affinché siano da supporto agli anziani e alle persone in difficoltà. I nostri cittadini stanno dimostrando grande senso di responsabilità: li ringrazio tutti, in particolare i tanti volontari che ci affiancano, così come mi preme rimarcare il senso civico dei commercianti che hanno chiuso le loro attività a tutela di tutti e la disponibilità di chi consegna la spesa a domicilio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Spostamenti vietati a Natale, Santo Stefano e Capodanno: le regole del nuovo Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento