Cronaca Sondalo

Coronavirus a Sondalo, Peraldini: «Ora sta a noi fare la differenza»

Sale ancora il conto delle persone contagiate in Provincia di Sondrio

«Care concittadine e concittadini, a fronte dell’ufficialità di un caso di COVID-19 (Coronavirus) nel Nostro Comune, ricoverato presso una struttura sanitaria, verrà messo in atto il protocollo di isolamento per tutte le persone che hanno avuto contatti con il soggetto in questione. Ogni aspetto legato al caso riscontrato è costantemente monitorato dalle autorità competenti». Si apre così la lettera rivolta ai propri concittadini scritta da Ilaria Peraldini, sindaco di Sondalo, nel pomeriggio di oggi, martedì 10 marzo. Sale così a 13 il numero di persone contagiate dal Coronavirus in Provincia di Sondrio. 

«Faccio appello al Vostro senso civico e di responsabilità - prosegue il primo cittadino di Sondalo - e Vi chiedo di prendere consapevolezza della gravità della situazione e degli effetti che si potrebbero verificare se non cambiassimo per un po’ di tempo le nostre abitudini di vita». 

«Ora sta a noi - continua - fare la differenza e decidere di mettere la salute nostra, dei nostri cari, dei nostri bambini, dei nostri nonni e della nostra gente al primo posto. Pertanto, Vi prego, fate quanto ci è stato chiesto, restate a casa, uscite solo per lavoro o se strettamente necessario, applicate le buone regole di comportamento che abbiamo divulgato. SIATE RESPONSABILI!». 

«Al cittadino che ha contratto la malattia - conclude Peraldini - rivolgo i miei più sinceri auguri di pronta guarigione». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Sondalo, Peraldini: «Ora sta a noi fare la differenza»
SondrioToday è in caricamento