menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus a Piuro, Iacomella: «Invito la popolazione ad esprimere vicinanza e affetto»

Un altro caso di COVID-19 in Valchiavenna

Continua a crescere il numero di cittadini contagiati dal Coronavirus in provincia di Sondrio. Un altro caso, dopo quello odierno di Verceia, è stato verificato in Valchiavenna. È Omar Iacomella, sindaco di Piuro, attraverso una lettera, ad informare i suoi concittadini dell'avvenuto contagio. 

«Cari concittadini, cari amici - scrive il sindaco di Piuro - Vi comunichiamo che in queste ore è stato accertato un caso di positività al CoronaVirus (Covid19) sul nostro territorio comunale di Piuro. Si sta effettuando il protocollo previsto dalle norme sanitarie vigenti per coloro che sono entrati in stretto contatto con il paziente nell’ultimo periodo. Vi assicuro che le Autorità preposte alla salute pubblica  stanno facendo quanto necessario per il contenimento del contagio, in particolare nei confronti dei frazionisti e dei familiari più stretti». 

Il contagio nella vicina Val Bregaglia

«A maggior ragione - prosegue Iacomella - vi invito nuovamente a non uscire di casa se non per comprovati motivi come più volte ribadito nelle comunicazioni ufficiali. Non andate via dal vostro comune, nemmeno per fare la spesa! L’appello è rivolto anche ai frontalieri affinchè nei casi più delicati e nonostante non vi siano ancora indicazioni sul proseguo dell'attività lavorativa oltre confine, tutelino le persone più anziane all'interno del nucleo familiare» ha aggiunto il primo cittadino valchiavennasco. 

«Il virus - prosegue - non colpisce le persone in base al colore, alle idee o al genere. Colpisce semplicemente  le persone più fragili. Per questo invito la popolazione intera a dimostrare affetto e vicinanza alle famiglie che dovranno prendersi cura del caso, oppure coloro che dovranno trascorrere  i giorni di quarantena al proprio domicilio. Le attività commerciali continueranno a svolgere regolarmente la consegna della spesa a casa, così come continueremo nella distribuzione dei medicinali attraverso la farmacia comunale» ha proseguito il sindaco. 
 
«Stiamo passando anche noi - conclude il primo cittadino di Piuro - giorni difficili in continuo contatto tra amministratori e popolazione. Vi chiediamo scusa se risultassimo manchevoli in qualche azione. Ora la priorità è la salute di tutti.Vi abbracciamo forte tutti, restiamo uniti! Insieme ce la faremo. Forza Piuro!» ha concluso Iacomella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento