Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Tirano

Movida a Tirano, più controlli dopo l'assalto all'ambulanza: altre sanzioni

Carabinieri e personale Ats in azione fuori e dentro il locale da cui è scaturita l'aggressione ai sanitari della Croce Rossa

Dopo l'assalto ad un'ambulanza da parte di un gruppo di giovani ubriachi, lungo l'ultimo fine settimana i carabinieri hanno intensificato i controlli a Tirano "per prevenire comportamenti antisociali e garantire la sicurezza". In particolare nella notte tra sabato 9 e domenica 10 ottobre i militari ha dispiegato sul territorio varie pattuglie con lo specifico compito di prevenzione e d’intervenire in caso di bisogno.

Le forze dell'ordine, coadiuvate da personale dell'Ats della Montagna specializzato in ambito igienico-sanitario e di sicurezza nei luoghi di lavoro, si sono concentrate nella zona in cui i sanitari della Croce Rossa furono aggrediti, nei pressi di un noto locale al centro della cittadina abduana.

Duranti i controlli i carabinieri hanno evidenziato alcune violazioni. Un giovane di 19 anni è stato segnalato alla Prefettura di Sondrio perchè trovato in possesso di uno spinello di marijuana mentre due soggetti, rispettivamente classe 1994 e classe 1981, sono stati visti mentre urinavano all’uscita del locale, nei pressi dei negozi del centro commerciale di Tirano. Entrambi sono stati segnalati per atti contrari alla pubblica decenza.

Infine i carabinieri hanno ispezionato anche il locale. All'interno hanno trovato un giovane di 23 anni intendo a fumare all'interno dell'esercizio pubblico in un'area non adibita a fumatori. Per questo, anche al titolare del pub è stata contestata la violazione della cosiddetta "Legge Sirchia", per omessa vigilanza sul rispetto della normativa in materia di divieto di fumo.

"Il personale di Ata della Montagna ha riscontrato varie carenze igienico-sanitarie e riguardanti la sicurezza dei lavoratori, che ora sono al vaglio dell’azienda sanitaria, la quale emetterà le proprie sanzioni non appena il vaglio della documentazione sarà ultimato. Il Nucleo Ispettorato del Lavoro dei carabinieri sta invece vagliando le varie posizioni dei lavoratori" ha specificato il capitano Luca Rossi, responsabile dei carabinieri di Tirano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida a Tirano, più controlli dopo l'assalto all'ambulanza: altre sanzioni

SondrioToday è in caricamento