Cronaca Lanzada

Droga e controlli al Dreamland Festival: forze del'ordine all'opera

In Valmalenco oltre 100 agenti in campo lo scorso fine settimana per il prezioso servizio di sicurezza pubblica. Minorenne scoperto spacciare

Forze dell'ordine al lavoro lo scorso fine settimane in occasione di Dreamland Festival, la prestigiosa kermesse musicale internazionale, organizzata a Lanzada, capace di richiamare in Valmalenco oltre 6mila persone. Impegnativo il servizio di ordine e sicurezza pubblica messo in campo per permettere "un regolare e corretto svolgimento dell'evento in una cornice di legalità, declinatosi anche in attività di controllo della sicurezza stradale e servizi antidroga". I controlli, studiati e delineati nell'ambito della funzione di coordinamento svolta dalla prefettura di Sondrio e oggetto di apposita ordinanza da parte del questore, Carlo Mazza, ha visto l'impiego di circa 100 agenti suddivisi tra poliziotti, carabinieri, finanzieri e polizia locale di Sondrio.

Due le fasi di controllo, una nella zona del festival, effettuata dalla polizia di stato, con i controlli degli ingressi e il presidio delle esibizioni (anche per scongiurare e prevenire fenomeni alquanto frequenti in simili occasioni quali l'impiego di spray urticanti), ed una relativa all'afflusso e deflusso del pubblico sulla viabilità che da Sondrio conduceva a Lanzada. Nell'ambito di quest'ultima attività, in particolare, la polizia stradale ha controllato 79 persone, 32 veicoli ed elevato 3 verbali.

L'Arma dei carabinieri, dal canto suo, anche con l'ausilio di unità cinofile, ha identificato oltre 300 persone, alcune sottoposte a perquisizione personale estesa al veicolo. Tale servizio "ha consentito di segnalare alla prefettura 18 soggetti risultati assuntori e di sequestrare, complessivamente, 40 grammi di hashish, 11 grammi di marijuana, 1,5 grammo di cocaina e sei sigarette artigianali contenenti sostanza stupefacente". Inoltre, un minore è stato denunciato alla procura per i minorenni di Milano per essere stato trovato in possesso di oltre 100 grammi di hashish ed un bilancino di precisione.

Sempre i carabinieri hanno multato due automobilisti per guida in stato di ebbrezza. Uno dei due aveva un tasso alcolemico superiore a 1,50 g/l, tre volte oltre il limite consentito. Per questo è stato deferito in stato di libertà alla procura di Sondrio, con ritiro della patente. La guardia di finanza, infine, ha effettuato controlli anti droga avvalendosi di unità cinofile fuori dall'area del festival, tanto da determinare prima dei filtraggi il rinvenimento di alcuni spinelli e dosi di hashish abbandonate da ignoti spettatori.

Con soddisfazione il prefetto della provincia di Sondrio, Roberto Bolognesi, ha espresso il personale compiacimento per il lavoro svolto al questore Mazza, al comandante provinciale dei carabinieri colonnello Marco Piras, al comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Giuseppe Cavallaro, al comandante provinciale dei vigili del fuoco Elvio Porcedda, al comandante della sezione della polizia stradale di Sondrio commissario capo Valentina Piras e alle polizie locali operanti. L'iniziativa ha visto anche il laborioso e fattivo intervento della commissione provinciale pubblico spettacolo presieduta nella circostanza dal viceprefetto Umberto Sorrentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e controlli al Dreamland Festival: forze del'ordine all'opera
SondrioToday è in caricamento