menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal Sacco di Milano trasportati i primi contagiati di coronavirus al Morelli di Sondalo

L'ASST Valtellina e Alto Lario, su indicazione di Regione Lombardia, ha predisposto le camere per accogliere i nuovi degenti

Per assicurare l'adeguata assistenza ai malati di Coronavirus, l'ASST Valtellina e Alto Lario, seppur senza conferme ufficiali, ha predisposto l'ospedale Morelli di Sondalo su indicazione di Regione Lombardia.

Nei giorni scorsi operai specializzati hanno provveduto, all'interno del padiglione numero 6 (attualmente dismesso), all'allestimento di sale per la terapia intensiva. Un intervento significativo che giunge quando il sistema sanitario lombardo sembra essere al limite delle proprie possibilità.

Primi ricoveri

Intanto, già nella giornata di mercoledì 5 marzo (ma non vi è conferma ufficiale), quattro pazienti che necessitano di cure intensive e di ventilazione polmonare sono stati trasportati al Morelli dall’ospedale Sacco di Milano. 

Non è da escludere che non siano gli unici già accolti dal Morelli. Condizionali che non riescono a trovare una risposta definitiva visto il silenzio prolungato delle Istituzioni locali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento