menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consorzio turistico Valchiavenna: Moro riconfermato presidente

Con l’unanime consenso dell’assemblea si è chiuso un anno ricco di soddisfazioni

Attività che si ampliano, eventi che aumentano, un bilancio di quasi 800 mila euro che cresce di anno in anno e un consenso unanime: questo ha detto l’assemblea dei soci del Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna che si è riunita ieri presso la Galleria storica dei civici pompieri della Valchiavenna. Approvati all’unanimità il bilancio e le candidature proposte dalle diverse categorie per il nuovo Consiglio di amministrazione che rimarrà in carica per i prossimi tre anni, eletto per acclamazione il presidente Franco Moro. Insieme a lui sono stati riconfermati altri sei consiglieri: Gaetano Faldarini, Emanuele Levi e Robertino Bruni in rappresentanza dei Comuni, Carlo Trincavelli per gli albergatori dell’alta valle, Igor Micheroli per l’Unione commercianti e Stefano Coldagelli per Confartigianato. Hanno fatto il loro ingresso quattro nuovi componenti: Mario Pighetti, indicato dalla Comunità Montana, Fabio Moro in rappresentanza degli operatori per Confindustria Lecco-Sondrio, Guglielmina Pasini per gli albergatori della bassa valle e Andrea Sorrenti, neo presidente della Pro Chiavenna, in sostituzione di Sandra Scaramellini, che è stata ringraziata dal presidente Moro per l’impegno nel consorzio.

«Ringrazio i soci per la fiducia - ha detto il presidente Moro appena riconfermato -: vi assicuro il massimo impegno per un incarico che mi piace tantissimo. La nostra valle ha grandi risorse e noi, tutti insieme, dobbiamo valorizzarle nel migliore dei modi. Come Consorzio turistico continueremo a lavorare e a impegnarci su questo fronte».

Il racconto di un anno è toccato al direttore Filippo Pighetti che ha ripercorso le tappe principali attraverso eventi di grande successo, iniziative avviate e progetti pronti a partire, alternando alle parole i brevi video promozionali realizzati per promuovere la Valchiavenna. Dalla comunicazione, con l’impegno per il magazine, i siti web Valchiavenna, Valchiavenna Vacanze, Valchiavenna Bike e Via Spluga, i profili social, sette in totale, e i video promozionali, alla partecipazione alle fiere, dalla gestione dei musei e delle visite guidate all’impegno per la Via Spluga e la Via Bregaglia, dalla promozione della bike al turismo sportivo fino alle tante manifestazioni, alcune organizzate in prima persona, altre coordinate per conto di enti ma tutte sostenute nella promozione e nella comunicazione. Un’attività intensa che comprende anche il servizio di sportello informazioni e di biglietteria, al quale si sono rivolti oltre 40 mila utenti, e la partecipazione ai bandi della Regione Lombardia e della Fondazione Cariplo e ai programmi Interreg con enti pubblici e organismi privati. Sempre più fruttuosa è la collaborazione con i Comuni e con la Comunità Montana, con le associazioni di categoria e gli operatori privati. Fra i numerosi eventi di grande successo che hanno richiamato in Valchiavenna migliaia e migliaia di persone sono stati citati Rezia Cantat, la grande carovana corale delle Alpi, la Sagra dei Crotti, che si è affermata per la qualità delle proposte, e il Dì de la Brisaola, divenuto un appuntamento di rilievo nel calendario provinciale. Il direttore Pighetti ha espresso l’auspicio di trasformarli in eventi mediatici e turistici per andare oltre la dimensione della prossimità che ancora li caratterizza e aumentare i soggiorni. Alla vigilia della stagione della neve non è mancato un richiamo alla promozione dello sci in collaborazione con la Ski Area per i pacchetti ‘Free ski’, hotel e skipass per due giorni. Il direttore ha concluso il suo intervento illustrando gli obiettivi per il futuro: capitalizzare il lavoro svolto e metterlo al servizio di un progetto di comunicazione di valle che coinvolga il Consorzio turistico di Madesimo e la Ski Area.

I primi passi sono già stati compiuti: «Ci stiamo impegnando in questa direzione - ha detto il direttore Pighetti ai soci -: l’obiettivo finale è quello di avere un solo sito web per tutta l’offerta turistica della Valchiavenna e una gestione unica per i social network che sono diventati una delle risorse più importanti per la promozione. Il nostro progetto è già stato presentato agli altri partner». Da ultimo i ringraziamenti rivolti ai dipendenti, a tutte le persone che hanno collaborato e in particolare al presidente Moro, “per la presenza costante e l’impegno quotidiano”, alla Comunità Montana della Valchiavenna “per il sostegno economico” e al suo presidente Severino De Stefani “per l’entusiasmo con il quale accoglie tutte le iniziative del consorzio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento