Troppo nebbia in quota, comasco si perde tra i monti di Madesimo

Ad intervenire i tecnici della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del Cnsas, insieme con il SAGF - Soccorso alpino guardia di finanza

La nebbia fitta in quota gli aveva fatto perdere l’orientamento e allora ha chiesto aiuto. Le azioni di soccorso nel pomeriggio di venerdì 26 giugno per aiutare un uomo di 44 anni, residente nel Comasco.

L’allertamento da parte di SOREU delle Alpi è arrivato poco dopo le 16:30. L’uomo stava scendendo dalla Punta Adami, nel gruppo del Suretta. Nei pressi del bivacco, a 2780 metri di quota, ha capito di essere in difficoltà e si è fermato, in attesa dei soccorritori, per non rischiare di mettersi in una condizione critica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta raggiunto, l’uomo è stato accompagnato a valle. Sono intervenuti i tecnici della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del Cnsas, insieme con il SAGF - Soccorso alpino Guardia di finanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valmalenco, escursionista precipita e muore

  • Operazione delle Forze dell'Ordine in Bassa Valle, malvivente muore durante l'inseguimento

  • Morto improvvisamente lo psichiatra Giuseppe Zecca

  • Si tuffa da due metri dove l'acqua è poco profonda, attimi di panico a Sondrio

  • Un decesso ed un nuovo caso di positività al coronavirus in Provincia di Sondrio

  • Elicottero in avaria effettua atterraggio d'emergenza, paura a Colico

Torna su
SondrioToday è in caricamento